A.I.GU.P.P.
Seguici su::

Patrizio Valdegrani


La guida sta completando il percorso formativo, ma può operare ed è coperta da assicurazione professionale

Sono nato a Milano il 1.8.1963 e ho cominciato a pescare da bambino grazie alla passione trasmessami da mio padre.
Conosco bene le acque della Valsesia e alta Val d’Aosta. Nei mesi invernali mi dedico alla pesca a mosca nei reservoir, i famosi laghetti, dove pur cercando di insidiare trote di immissione non è sempre scontato fare un buon risultato.

Contatti

    valdepat@gmail.com

    +39 347 5075493

    https://www.facebook.com/patrizio.valdegrani

Codice: ITA 0097/21

Contatti:
Cell: (+39) 347 5075493
E-mail: valdepat@gmail.com
Facebook: https://www.facebook.com/patrizio.valdegrani

Nato a Milano il 1.8.1963, ho cominciato a pescare da bambino grazie alla passione trasmessami da mio padre.
Sono arrivato alla Pesca a Mosca attraverso 2 passaggi:
Al compimento dei 18 anni mio padre mi ha regalato una canna Hardy 7 ½ coda 5 e tutta l’attrezzatura di base con la quale ho iniziato questa tipo di pesca da autodidatta.

Alla fine degli anni 90 sono entrato a fare parte del Fly Fisher Club di Milano, dove ho imparato anche a costruire. Ho portato a pesca gli amici del Fly Fisher Club in Valcamonica, Valsesia e Val Mastallone, Val Trebbia,
Gesso della Regina, sul Piave in Cadore, In Val d’Aosta, in Valtellina, in Trentino sul Sarca, in Veneto sul Brenta, ecc…
Ormai da anni la mia tecnica è solo mosca: secca, sommersa, streamer, ninfa.
Prediligo la pesca no kill.
Dal 2012 ho cominciato a fare gare di pesca a mosca per la Società Valsesiana Pescatori Sportivi di Varallo e dal 2019 per la Red Tag di Novara. Fare gare mi ha portato a conoscere tanti torrenti e laghi in tutta Italia. Nel 2017 ho partecipato alla finale dei Campionati Italiani sul fiume Volturno e Sangro.
Per questi motivi conosco bene le acque del Piemonte e della Val d’Aosta. Conosco davvero bene la Valsesia (fiume Sesia e suoi affluenti, il più importante è il Mastallone) e da più di 30 anni frequento la Val d’Aosta (Valdigne soprattutto) e la confinante Savoia. Nei mesi invernali mi dedico alla pesca a mosca nei reservoir, i famosi laghetti, dove pur cercando di insidiare trote di immissione non è sempre scontato fare un buon risultato.
La mia grande passione mi ha spinto a diventare guida di pesca a mosca al fine di diffondere questa meravigliosa tecnica di pesca e per condividere le emozioni di pesca e di giornate trascorse in mezzo alla natura.

  • Ambienti di pesca
  • Equipaggiamento e servizi
  • Lingue parlate
  • Pesci pescati
  • Regioni
  • Tecniche di pesca

Ancora non ci sono recensioni

Contatta Patrizio Valdegrani

Cookie